In vista della prossima uscita di Windows 10, sempre più utenti iniziano ad interessarsi e a curiosare intorno alla nuova release prevista per il sistema operativo targato Microsoft. Dopo l’introduzione di Windows Hello qualche mese fa, diverse persone hanno iniziato a domandarsi come funziona Windows Hello in Windows 10 e se potranno eventualmente sfruttarlo a lavoro e per proteggere i propri file. E’ proprio ciò che andremo ad analizzare in questo articolo, per cui non perdiamo tempo.

Come funziona Windows Hello in Windows 10

Qualche mese fa è stato ufficializzato Windows Hello, un sistema di autenticazione basato su dati biometrici che verrà integrato con il nuovo Windows 10. Non si tratta solo di un nuovo metodo divertente per accedere al sistema operativo, ma di una vera e propria comodità che permetterà di accedere al PC in maniera del tutto sicura e soprattutto veloce, senza il bisogno di inserire le tradizionali password, che verranno sostituite da algoritmi di riconoscimenti facciale, di scansione dell’iride o delle impronte digitali.

Una figata, giusto? Si, però tutto ciò per funzionare correttamente necessita di uno specifico hardware, pertanto sarà resa disponibili solo sui nuovi dispositivi che verranno commercializzati nel corso dell’anno.

Come anticipato, questo tipo di autenticazione non solo sarà più rapida, ma anche più sicura. Questo è possibile grazie ad un’altra funzione integrata in Windows 10, Passport, che aiuterà ad effettuare l’accesso nelle applicazioni, nei siti web e ai contenuti aziendali senza dover per forza autenticarsi con la password. Definito come sistema di programmazione, Passport potrà essere utilizzato al meglio da informatici, sviluppatori e progettisti di siti web, ai quali riuscirà a facilitare la vita.

Per i più paranoici, questo tipo di autenticazione non è facilmente aggirabile con una foto dell’utente, in quanto è basato su fotocamere con tecnologia a infrarossi in grado di identificare il volto o l’iride in molteplici situazioni di luce. Una tecnologia simile è stata già integrata in Xbox One, che permette di autenticarsi tramite il riconoscimento facciale. Windows Hello potrà essere utilizzato anche su computer già dotati di lettore di impronte digitali.

Per quanto riguarda le compatibilità invece, potranno usufruire della funzionalità tutti i sistemi OEM equipaggiati con tecnologia Intel RealSense 3D Camera. Vedi la lista completa dei computer compatibili con Windows Hello. Sapremo meglio ancora come funziona Windows Hello in Windows 10 non appena questo verrà rilasciato, per cui sii paziente e per non perderti nulla ricorda di iscriverti alla nostra newsletter!

1 COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here