Samsung S7 si surriscalda

Come tutti gli altri dispositivi dotati di processore, anche il Samsung S7 si surriscalda se sottoposto ad eccessivo sforzo. Tuttavia dipende tutto dall’uso che si fa del dispositivo e se sei convinto che si tratti di un’anomalia perché si surriscalda ogni volta che fai qualcosa, anche di banale, allora potrebbe effettivamente esserci un motivo per portarlo in assistenza. Andiamo a vedere prima i motivi della temperatura alta e poi eventualmente come risolvere il problema del surriscaldamento.

Samsung S7 si surriscalda: Perché?

Il tuo Galaxy S7 si surriscalda? I motivi possono variare in quanto può trattarsi di un processore difettoso, e in questi casi non c’è altro da fare che portare lo smartphone in assistenza, o di virus/malware installati per errore o per distrazione sul dispositivo, che mettono sotto sforzo il tuo Samsung S7 causando l’aumento della temperatura.

In ogni caso, se il tuo Samsung S7 si surriscalda, il dispositivo ti sta notificando di una cosa: lo stai usando in maniera eccessiva/inappropriata. Tanto per farti un esempio, non va bene mettere sotto carica il dispositivo e nel frattempo giocare a Pokemon Go e seguire le indicazioni del navigatore. Lo smartphone in questione è molto sottile e le componenti interne sono molto vicine tra loro, per cui è facile che un uso più intenso possa portare ad un surriscaldamento del processore, che si trova ad elaborare una quantità di informazioni e dati superiore alla norma. Tutto ciò porta ad un conseguente aumento della temperatura di tutte le altre componenti.


Samsung S7 si surriscalda: Come risolvere?

Lascialo caricare – Se stai caricando il tuo Samsung S7, lascialo caricare senza metterlo troppo sotto sforzo. Durante la ricarica il dispositivo alloca le proprie risorse per mantenere bassa la temperatura, che proprio a causa dell’energia ricevuta dal caricatore tende ad alzarsi. L’utilizzo del processore viene infatti limitato alle funzioni primarie, per cui puoi anche utilizzare il dispositivo ma ti consiglio di evitare i giochi ad alta risoluzione (CSR Racing 2) o altre operazioni più intensive.

Tieni pulito il multitasking – Ok, dai 3GB di RAM del Galaxy S6 siamo passati a 4GB per il Galaxy S7, grazie ai quali sicuramente aumentano le prestazioni del dispositivo che può tenere ancora più applicazioni aperte contemporaneamente in background. Ma avere 4GB non significa che se non li sfrutti tutti insieme per tutto il tempo il dispositivo non lavora bene, anzi in questo modo lo costringi a sfruttare tutte le risorse e a causa di ciò il Samsung S7 si surriscalda. Quindi accedi al multitasking e chiudi tutte le app e i giochi che non ti servono al momento.

Attento alla localizzazione – Da sempre la localizzazione è tra le funzioni che consuma maggiormente la batteria del dispositivo, sforzando tra le altre cose anche il processore. Cerca di limitarne l’uso quando sai che il dispositivo ti serve per un lungo periodo di tempo, perché se il tuo Samsung S7 si surriscalda allora significa non solo che lo stai sforzando, ma anche che la batteria ti durerà di meno. Puoi disattivarla dalle Impostazioni del dispositivo.

Effettua un ripristino – Come suggerito all’inizio di quest’articolo, il surriscaldamento può anche essere dovuto a malware presenti sul dispositivo, che mettono sotto sforzo il processore. Se è questo il caso, allora l’unica soluzione è quella di fare un ripristino completo del Galaxy S7 per sbarazzarsi di tutti i file di sistema danneggiati e/o corrotti. Nella peggiore delle ipotesi, potresti aver bisogno anche di un hard reset per il Galaxy S7.


Come vedi il Samsung S7 si surriscalda per diversi motivi, tutto sta nel capire quale di questi può essere e provvedere a risolvere il problema con uno dei consigli riportati in questa guida. Se invece ritieni che il tuo utilizzo non è affatto inappropriato e anche seguendo i consigli riportati sopra il problema non si risolve, allora portalo in assistenza dal tuo rivenditore.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here