Soluzione The Silent Age: Capitolo 3, La Macchina

Soluzioni The Silent Age Livello 3

In fondo trovi anche una video soluzione del livello 3, nel caso in cui uno o più passaggi non risultano abbastanza chiari.

  1. Dopo esserti calato, clicca sullo strumento del tempo per cambiare scenario.
  2. Vai verso la motocicletta e guarda dentro la borsa per trovare un cacciavite.
  3. Vai verso la porta azzurra a sinistra ed aprila col cacciavite.
  4. Entra nella porta e prendi l’ombrello dal cestino.
  5. Avvicinati alla macchina della polizia, vai nel futuro con lo strumento del tempo e prendi dall’interno della macchina il manganello.
  6. Torna indietro, vai verso la scala e usa l’ombrello per afferrarla e tirarla giù.
  7. Sali sulla scala antincendio e poi sulla scala che sta sul balcone per arrivare al tetto.
  8. Qui prendi prima il tappeto colorato appeso e poi clicca sullo strumento del tempo, vedrai che si aprirà una voragine sul tetto. Calati all’interno.
  9. Tocca la carta da parati per toglierla e trovare una porta senza maniglia.
  10. Clicca sullo strumento del tempo, vai verso la finestra e tira su la tenda per far entrare la luce.
  11. Prendi il secchiello di colla da parati.
  12. Vai verso la lampada e accendila. All’interno troverai anche una chiave, prendila.
  13. Usa la chiave per aprire la porta.
  14. Esci fuori, scendi giù e usa la colla da parati sul vaso di edera velenosa. In questo modo impedirai che questa cresca in futuro e ti blocchi l’accesso alla porta.
  15. Sali le scale, vai sul balcone e viaggia nel futuro con lo strumento del tempo.
  16. Prova ad aprire la porta dell’appartamento 1G per rompere la maniglia.
  17. Vai nell’appartamento 1F e usa la maniglia per aprire la porta ed entrare quindi nell’appartamento 1G.
  18. Vai nel passato, usa il manganello per rompere la finestra e posiziona il tappeto sul vetro rotto.
  19. Clicca sulla finestra per completare il capitolo. Prosegui con le soluzioni The Silent Age Capitolo 4.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here